Pellegrini infinita

Pellegrini infinita

Nemmeno il tempo di esultare e l'attenzione passa subito alla gara successiva, i 200 stile libero femminili con protagonista la nostra atleta più illustre. Federica è al suo ottavo Campionato del Mondo e, nei precedenti sette, era sempre salita sul podio trionfando in tre edizioni. La "Fede nazionale" aveva fatto segnare il miglior tempo in semifinale ma le rivali erano forti e agguerrite.

 

La "Divina" nuota in corsia 4, accanto a lei c'è la bravissima australiana Ariarne Titmus, fresco oro nei 400 stile libero e in corsia 6 la fuoriclasse svedese e campionessa olimpica dei 100 farfalla, Sarah Sjoestroem. Al passaggio dei 100 metri, la Titmus è in testa con 30 centesimi di vantaggio sulla Sjoestroem e 36 sulla canadese Oleksiak. Il tempo dell'australiana è esagerato, solo 5 centesimi dal Record del Mondo, mentre Federica è quarta a 45 centesimi dall'oro.

 

 

Ai 150 metri la musica inizia a cambiare. Con la sua azione potente ed equilibrata, la campionessa italiana riduce il gap dalla Titmus e transita seconda a soli 17 centesimi, praticamente appaiata alla Sjoestroem. E si arriva agli ultimi 50 metri, che spesso hanno regalato la gloria alla fuoriclasse veneta. La Pellegrini aumenta la sua progressione e, a 25 metri dall'arrivo sorpassa la Titmus e vince nettamente la quarta medaglia d'oro mondiale della sua carriera sui 200 stile libero.

 

https://it.blastingnews.com/sport/2019/07/nuoto-paltrinieri-e-pellegrini-infallibili-sono-campioni-del-mondo-002954323.html